Istituto Comprensivo di Solesino-Stanghella

Istituto Comprensivo Statale di Solesino-Stanghella

In volo con la matematica, in classe prima scuola primaria

Si utilizza lo strumento “La linea del 20” per imparare il calcolo mentale. Si parte dalla lettura delle quantità e dal riconoscimento delle posizioni per poi passare all’esecuzioni di addizioni e sottrazioni entro il 20. Successivamente imparando diverse strategie si è in grado di eseguire mentalmente le varie operazioni. Si tratta di una metodologia adottata quest’anno nelle classi prime di Solesino ed Arteselle.

Recupero e potenziamento di matematica

Nella scuola secondaria, in particolare in terza (anche come supporto alla preparazione all’Esame di Stato), viene proposto ogni anno un progetto di recupero e/o potenziamento di matematica, durante il quale vengono ripresi e ulteriormente “allenati” i contenuti affrontati in classe, al fine di allineare il più possibile i risultati degli alunni.

Impresa formativa simulata

L’impresa simulata è un progetto didattico e formativo destinato agli alunni del secondo o terzo anno della scuola secondaria che intende riprodurre all’interno della scuola il concreto modo di operare di un’azienda negli aspetti che la riguardano:

  • l’organizzazione
  • l’ambiente
  • le relazioni
  • gli strumenti di lavoro

Simulare una impresa significa imitarne e riprodurne tutti gli aspetti: da quelli fisici; cioè strutture reparti dipartimenti, uffici, a quelli umani, i dipendenti i loro ruoli e le loro funzioni, alle mansioni ed alle procedure, all’organizzazione aziendale alla documentazione, alle attività specifiche. Nell’impresa simulata il lavoro è essenziale per sperimentare le conoscenze acquisite ed allo stesso tempo è generatore di nuove conoscenze e competenze.

L’attività si snoda per alcune settimane, in modo laboratoriale, e prevede anche l’apporto delle altre discipline (italiano, arte, musica, ecc.).

Laboratorio scientifico e costruzione di modelli scientifici

L’uso del laboratorio consente di esercitare concretamente i procedimenti scientifici, è lo spazio attrezzato in cui gli alunni possono ideare e progettare anche con uso di materiale povero. Queste attività coinvolgono, a vari livelli di difficoltà, sia gli alunni di primaria che di secondaria.

Gli alunni più grandi applicano alcuni protocolli per allestire semplici esperimenti di chimica e fisica, imparano a stendere una relazione scientifica esponendo obiettivi, materiali, metodi utilizzati negli esperimenti e conclusioni sull’esperienza svolta.

In presenza – ma anche nella didattica a distanza – viene data anche l’occasione di cimentarsi con la costruzione di modelli scientifici (modelli di atomi, orbitali atomici, cellula, polmoni…), attività nella quale gli alunni sono chiamati ad associare conoscenze e creatività. 

Le attività diventano inoltre uno stimolo molto potente alla partecipazione e al lavoro collaborativo.

Olimpiadi di Problem Solving e Giochi matematici dell’Università Bocconi

È data, agli alunni della secondaria che lo desiderano e che mostrano particolare interesse, l’opportunità di partecipare alle Olimpiadi di Problem Solving e ai Giochi matematici dell’università Bocconi; gli alunni vengono preparati con un percorso specifico, in modo da essere pronti. Si tratta di una modalità di valorizzazione delle eccellenze che mira a far emergere propensioni e attitudini, anche in vista dell’orientamento verso la scuola secondaria di II grado.