Istituto Comprensivo di Solesino-Stanghella

Istituto Comprensivo Statale di Solesino-Stanghella

extra_toc

Il comma 15 dell'articolo 508 del decreto legislativo 297 del 1994, relativamente alla possibilità per il personale docente di svolgere la libera professione, stabilisce che “Al personale docente è consentito, previa autorizzazione del direttore didattico o del preside, l'esercizio di libere professioni che non siano di pregiudizio all'assolvimento di tutte le attività inerenti alla funzione docente e siano compatibili con l'orario di insegnamento e di servizio”.

La nota 1584 del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca del 29 luglio 2005, conferma e precisa alcuni aspetti: “Al personale docente è consentito, previa autorizzazione del dirigente scolastico, l’esercizio della libera professione a condizione che non sia di pregiudizio all’ordinato e completo assolvimento delle attività inerenti alla funzione docente e che risulti, comunque, coerente con l’insegnamento impartito.

Il personale docente, a tempo sia indeterminato che determinato, che svolga l'intero orario di servizio previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) comparto scuola, può quindi svolgere l'esercizio della libera professione a determinate condizioni.

L'attività di libero professionista può essere svolta dal docente a condizione che:

  • non sia di pregiudizio all’assolvimento dei compiti inerenti alla funzione docente (come da Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 2007);
  • sia compatibile con l’orario d’insegnamento e di servizio;
  • sia coerente con l’insegnamento impartito.

Quest’ultima condizione motiva la concessione dell’esercizio della libera professione: la coerenza tra attività svolta e insegnamento impartito, infatti, consente che l’attività professionale arricchisca l’azione didattica.

Lo svolgimento dell'esercizio di tali attività può avvenire solo previa autorizzazione del Dirigente scolastico, il quale valuta la richiesta controllandone il rispetto dei criteri e vincoli stabiliti dalla normativa.

Per richiedere l’autorizzazione, è necessario compilare e presentare al Dirigente l’apposito modulo di autorizzazione libera professione.