Istituto Comprensivo Statale di Solesino-Stanghella

extra_toc

La mensa scolastica è un servizio con il quale la scuola realizza, al pari di altri momenti della giornata scolastica, le sue finalità socio-educative nei confronti dei bambini e dei ragazzi, assicurando loro la possibilità di realizzare il prolungamento dell'orario scolastico.

Il tempo-mensa fa parte integrante dell’orario scolastico per i corsi a tempo pieno (Primaria di Stanghella) e a tempo prolungato (Secondaria di Stanghella, corso B) e risulta pertanto tempo-scuola a tutti gli effetti; la possibilità di non avvalersi del servizio in questi casi è di conseguenza del tutto eccezionale e deve essere fatta richiesta motivata al Dirigente Scolastico, che valuterà caso per caso.

Richiesta di deroga per il servizio di mensa scolastica

Per gli alunni che hanno il tempo scuola con 1 o 2 rientri (Primarie di Solesino, Arteselle, Granze, Boara Pisani – Secondaria di Solesino) la mensa è facoltativa e gli alunni possono tornare a casa per pranzo. Anche in questo caso si deve comunque compilare un modulo, in modo che la scuola sappia con precisione chi esce e chi rimane a scuola.

Modulo per comunicazione uscita durante il servizio di mensa scolastica

Chi può far richiesta

Il servizio è diretto agli studenti delle Scuole "Petrarca”, “Pegoraro” e “Don Gnocchi” di Solesino, “Croce” di Granze, “Galilei” e “Buonarroti” di Stanghella, “Marconi” di Boara Pisani.

È presupposto per la concessione del servizio, il proseguimento delle attività scolastiche in orario pomeridiano.

Iscrizione al servizio, costi e modalità di pagamento

La domanda di iscrizione viene effettuata secondo le indicazioni fornite dai singoli comuni, presenti nei siti web o disponibili presso gli Uffici:

Diete speciali

Chi ha la necessità di richiedere una dieta speciale (per allergia o intolleranza alimentare, per motivi legati alla religione, per altre condizioni permanenti) deve notificarlo al momento dell’iscrizione, in modo che chi gestisce il servizio sia al corrente e possa provvedere alla preparazione di cibi adatti.

Commissione mensa

La commissione mensa è formata da genitori, insegnanti, membri delle Amministrazioni Comunali, personale delle ditte fornitrici del servizio.

Ogni anno, quando si votano i rappresentanti di classe dei genitori, si eleggono anche i rappresentanti dei genitori per questa commissione.

I compiti dei genitori eletti sono i seguenti:

  • Svolgono funzioni di portavoce e di referente presso il proprio plesso scolastico (non intervengono, quindi, a titolo personale);
  • Partecipano alle riunioni della Commissione;
  • Possono effettuare sopralluoghi nei locali utilizzati per la mensa;
  • Osservano e verificano le modalità di preparazione dei pasti;
  • Osservano e verificano la conformità del menù, dei tempi di consegna e somministrazione del cibo, della temperatura al momento di distribuzione e consumo;
  • Controllano la pulizia dell’ambiente, dei tavoli e delle stoviglie;
  • Monitorano l’appetibilità e gradibilità del pasto da parte degli alunni attraverso l’osservazione diretta, la verifica della quantità di scarti prodotti, l’assaggio delle pietanze presenti nel menù.

Nota bene: Anche nel corso dell’anno scolastico 2021/2022, per le ben note ragioni sanitarie, è possibile entrare in mensa per il sopralluogo e l’assaggio solo con autorizzazione del Dirigente Scolastico, che valuterà la possibilità di accogliere le richieste in base al loro numero e alla possibilità di rispettare le misure di sicurezza obbligatorie.